Franco Mazzoccoli, 12 marzo 2011, ore 10:00

85-maschere_tricarico1

Nel Carnevale di Tricarico sfilano personaggi che impersonano tori e vacche. Neri con nastrini rossi i primi, bianche con nastrini colorati le seconde. Inquadrati secondo un ordine rigoroso che si rifà alla mandria in transumanza, il corteo è aperto dal massaro, vestito di pelli, con bastone e fucile, impegnato a mantenere l'ordine nella coloratissima sfilata e ad impedire e controllare le intemperanze dei tori.

Tutti scuotono imponenti campanacci momentaneamente sottratti ai bovini e le vie del paese sembrano attraversate da un immensa mandria in movimento. Come altrove anche qui gli abitanti offrono vino, salumi e formaggi che costituiranno la "dote" per le libagioni notturne prima che il Carnevale muoia. E come è tradizione Carnevale muore sempre a pancia piena.

 

 

85-cresci_carnevale-tricarico_b
Mario Cresci, 1990

Stampa | Invia per e-mail | Condividi su Facebook